/, SESTANTE/Il paganesimo contemporaneo. Dissipare errori e confusioni

Il paganesimo contemporaneo. Dissipare errori e confusioni

9.00

a cura dell’ A.R.Q.
Questo scritto avvia un’ampia trattazione relativa ai vari fenomeni connessi con lo spiritualismo paganeggiante irregolare, variamente configurato in diverse formazioni di tipo “pagano”, “gentilizio”, “classico” o “romano”. La trattazione che svolgeremo ha la funzione di esaminare oggettivamente la natura di diversi fenomeni e organizzazioni, per verificarne la regolarità rispetto alla tradizione religiosa a cui ciascuno di essi vorrebbe richiamarsi. Lo scopo è quello di fornire un criterio, non estraneo alle linee programmatiche dei vari enti, e conforme al criterio di verità che fonda le religioni tradizionali, per orientare il pubblico nella comprensione della natura delle varie iniziative, al fine di indirizzare precise scelte, senza subire gli sviamenti profani di una psudoreligiosità che nulla ha di autenticamente religioso e tradizionale.

Descrizione

a cura dell’ A.R.Q.

Questo scritto avvia un’ampia trattazione relativa ai vari fenomeni connessi con lo spiritualismo paganeggiante irregolare, variamente configurato in diverse formazioni di tipo “pagano”, “gentilizio”, “classico” o “romano”. La trattazione che svolgeremo ha la funzione di esaminare oggettivamente la natura di diversi fenomeni e organizzazioni, per verificarne la regolarità rispetto alla tradizione religiosa a cui ciascuno di essi vorrebbe richiamarsi. Lo scopo è quello di fornire un criterio, non estraneo alle linee programmatiche dei vari enti, e conforme al criterio di verità che fonda le religioni tradizionali, per orientare il pubblico nella comprensione della natura delle varie iniziative, al fine di indirizzare precise scelte, senza subire gli sviamenti profani di una psudoreligiosità che nulla ha di autenticamente religioso e tradizionale.

Ponendo il fuoco sulla reale essenza delle varie attribuzioni identitarie, “romano”, o “pagano” o “gentile”, valuteremo la coerenza e l’effettiva validità formale e sostanziale di ciascuna di esse. Il criterio oggettivo di valutazione si trova nel principio di autorità a cui le tradizioni religiose regolari si sono sempre attenute, il rispetto di questo principio si trova nelle fonti scritturali delle tradizioni chiamate in causa, le sole che possono dirimere autorevolmente ogni dubbio e liberare dal giudizio arbitrario, soggettivo ed individualistico, basato solo su opinioni umane. Purtroppo, come vedremo, molti dei fenomeni esaminati non attengono alle religioni tradizionali, ma sono basati su pregiudizi storici, letterari ed ideologie profane, inoltre sono caratterizzati dall’individualismo pseudoreligioso moderno, da una licenziosa ribellione ad ogni forma di autorità e spesso anche da un ateismo ammantato di fede religiosa, uno stato che imprigiona ormai le coscienze degli uomini della società postmoderna.

Informazioni aggiuntive

Collana

Sestante

Autore

a cura dell’A.R.Q.

Rilegatura

Brossura

N. di pagine

88

ISBN

9788888646961

Formato

15×21

Editore

Victrix Edizioni

Sommario

Sommario

Capitolo I

Un primo sguardo al “paganesimo” attuale 

a. Introduzione
b. Errori diversi concernenti il paganesimo
c. La costituzione dell’uomo moderno quale base dell’attuale “paganesimo”
d. La modernità e lo sviluppo del “paganesimo” contemporaneo
e. Un primo sguardo su alcune forme del paganesimo contemporaneo
e.1. Alain De Benoist, la nuova destra militante e il paganesimo caricaturale

Capitolo II 

La natura del “paganesimo” contemporaneo: pericoli, sviamenti e danni 

a. Cosa vuol dire essere paganvs
b. Alcuni criteri di distinzione delle religioni antiche non cristiane
c. Errori e confusioni del “paganesimo” moderno
d. Il “paganesimo” postmoderno e la radicalizzazione delle aberrazioni
e. Alcune organizzazioni del paganesimo postmoderno
f. Un caso particolare: l’European Congress of Ethnic Religions (E.C.E.R.) 

Leggi Anteprima