//Essere Italiani vol. I

Essere Italiani vol. I

28.00

di L.M.A. Viola

“…ricordare le gesta del più grande popolo del mondo…” (Livio)

Questa opera va considerata come un tributo amoroso all’Augusto Eterno e alla Divina Madre Roma, omnia terrarvm alvmna.

In essa viene trattata l’arcana natura di Roma, il suo Mistero e la sua Missione, definendo così anche la funzione dell’Italia, del Popolo Romano-Italiano e dell’uomo chiamato a costituire la perfezione della Salute Pubblica nell’Orbe.

Descrizione

“…ricordare le gesta del più grande popolo del mondo…” (Livio)

Questa opera va considerata come un tributo amoroso all’Augusto Eterno e alla Divina Madre Roma, omnia terrarvm alvmna.

In essa viene trattata l’arcana natura di Roma, il suo Mistero e la sua Missione, definendo così anche la funzione dell’Italia, del Popolo Romano-Italiano e dell’uomo chiamato a costituire la perfezione della Salute Pubblica nell’Orbe.

Tutta la trattazione fonda su una prospettiva metafisica integrale ed un esoterismo di carattere assoluto, assumendo una posizione integralmente tradizionale, che vede Roma e il suo Mistero collocati nell’Unità Trascendente delle Religioni tradizionali, nell’accordo dei loro misteri e delle loro funzioni.

La Roma di cui il testo tratta è in primis la Roma trascendente, eterna e misterica, stante al di là della manifestazione contingente e temporale della Dea nella grande civiltà imperiale divina.

Servendosi della comparazione delle religioni e delle civiltà tradizionali, la trattazione si colloca continuamente nel contesto universale della Religione Divina Eterna, nella disposizione della Provvidenza Assoluta e nel quadro dell’Escatologia Integrale.

L’intento è quello di riattualizzare la presenza della Sapienza Divina Eterna e, allo stesso tempo, mettere a fuoco la sua espressione nella Sapienza Divina Romana, la quale è stata costituita per dare atto all’ultima teofania integrale del Regno Divino sulla terra e per compiere una funzione messianica integrale, volta al Sommo Bene dell’intera umanità.

L’opera, che ha inizio col presente volume, non manca di trattare anche delle diverse alterazioni dell’interpretazione del senso di Roma, del suo mistero e della sua missione universale, a fare principio dai travisamenti operati dal cristianesimo della fede, per poi passare alla critica sovversiva della filologia profana e all’impostazione impropria della storia delle religioni, fino alla confusione presente nel tradizionalismo romaneggiante e nel neospiritualismo pagano contemporaneo.

Questo primo volume dell’opera tratta dei fondamenti metafisici dell’identità, nella sua generalità, poi applica questi fondamenti a tutti gli elementi dell’identità religiosa e civile romano-italiana, chiarendo l’essenza, la natura e il fine delle principali istituzioni pubbliche e private della civiltà di Roma-Italia.

Centrale è la messa a fuoco della natura metafisica dell’identità dell’uomo religioso romano-italiano. L’identità metafisica non può essere in nessun modo elusa, e gli italiani possono risolvere la perdita di corrispondenza con la loro vera identità solo attraverso il recupero della loro memoria metafisica, la quale, una volta ristabilita, ricostituisce ogni uomo italiano nella sua forma originaria, in accordo con la sua identità reale.

L’uomo italiano può dunque ancora oggi reintegrare completamente se stesso nella sostanza spirituale dell’Antica Madre, recuperando la dovuta posizione nella sua tradizione religiosa, così potrà essere nuovamente uomo universale, portatore di Pace Augusta Suprema nel mondo.

Informazioni aggiuntive

Collana

Religione Romana

Autore

L.M.A. Viola

Anno di edizione

2015

Rilegatura

Brossura

N. di pagine

352

ISBN

978-88-88646-75-6

Formato

17×24

Editore

Victrix Edizioni

Sommario

Introduzione
Piano e funzione dell’opera
Prospettiva e metodo dell’esposizione
Il linguaggio e i mezzi dell’esposizione
Filologia sacra e filologia profana
Sull’opera generale

Capitolo I – I fondamenti metafisici dell’identità

Capitolo II – Identità, essere e persona. La natura metafisica e religiosa della dignità e dell’onore….

Capitolo III – L’essenza divina dell’uomo: il Genivs e la costituzione della persona vivente
III.a. La teologia del Genivs
III.b. Il Genivs e la costituzione dell’uomo
III.c. I componenti dell’uomo vivente e le basi della religione personale

Capitolo IV – Il Genivs e la sua relazione con la stirps

Capitolo V – Genivs, Genvs, Gens

Capitolo VI – La definizione metafisica di Nazione
VI.a. La concezione della Natio nel diritto romano
VI.b. Ivs divinvm, Ivs gentivm e Ivs civile nella giurisdizione religiosa romana
VI.c. I fondamenti universali dell’ordinamento sovrannazionale e sovrareligioso dell’Imperivm Divinvm Romanvm
VI.d. Limiti ed errori relativi alla nozione di Nazione

Capitolo VII- La nozione metafisica di Popvlvs

Capitolo VIII – La nozione metafisica di Patria e Terra Patria
VIII.a. La Patria e la Terra
VIII.b. La concezione di Roma come Commvnis Patria
VIII.c. Rex, Senatvs, Popvlvs
VIII.d. Errori e confusioni sulla natura delle religioni etniche e i tentativi impropri delle loro restaurazioni
VIII.e. Precisazioni e rettifiche circa il carattere universale integrale e non etnico della religione romana
VIII.f. Il civis romanvs e l’amore di Roma
VIII.g. Il civis romanvs e le condizioni per l’esercizio della pietas patria
VIII.h. Precisazioni sullo stato di civis e sulla libertas

Capitolo IX – La nozione di Terra Italia
IX.a. Italia, la Terra Divina degli Italiani
IX.b. Il Mistero d’Italia e la sua relazione con il compimento della storia

Capitolo X – Il mistero dell’unità di Roma-Italia
X.a. Il Regno Divino originale e l’unificazione di Roma-Italia
X.b. Augusto e l’unificazione fatale dell’Italia
X.c. L’identificazione di Roma con l’Italia
X.d. Essere Italiani
X.e. Il mistero di Roma-Italia e la tradizione dell’Impero Divino Romano

Capitolo XI- Le religioni, fondamento dell’unità e dell’identità sacrale delle nazioni
XI.a. La Persona Divina Universale e la Persona Divina Primordiale
XI.b. L’origine della religione: Religione Divina Eterna e Religione Divina Primordiale
XI.c. Natura e modalità del degrado e dell’occultamento della Religione Divina Primordiale
XI.d. La Persona Divina Primordiale e l’immanenza del Regno e della Regalità Divina nel mondo
XI.e. Il Verbo Universale, la sua mediazione perpetua e l’unità del genere umano
XI.f. Il Genvs divino originario e la differenziazione delle genie
XI.g. L’identità metafisica di una nazione e la sua attuazione nell’esistenza attraverso la religione

Capitolo XII – La religione universale di Roma-Italia quale mezzo per attuare la missione di Pace Integrale del Popolo Romano-Italiano
XII.a. La struttura e i fondamenti della religione gentilizia
XII.b. La natura e la costituzione originale della religione del Popolo Romano-Italiano
XII.c. L’organizzazione fondamentale della religione romano-italiana nel periodo monarchico
XII.d. La tradizione regolare della religione romano-italiana e la sua continuità nel tempo. Esoterismo e disciplina pontificale

Capitolo XIII – Gli elementi fondamentali del culto gentilizio
XIII.a. La forza divina del sangue e il culto della stirpe
XIII.b. Il nomen gentilicivm e i sigilli sacrali della sua funzione
XIII.c. La glorificazione dell’animo vittorioso sulla morte e l’apoteosi gentilizia

Sommario Analitico Essere Italiani

Leggi Anteprima

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Essere Italiani vol. I”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *