/, OFFERTA/AGENDA ROMANA MMDCCLXXI a.V.c. – 2018 e.v. giornaliera

AGENDA ROMANA MMDCCLXXI a.V.c. – 2018 e.v. giornaliera

20.00 10.00

Agenda in brossura con copertina a colori con alette, presenta le notazioni complete del calendario romano, segnala di ogni mese la qualità, le festività, le principali divinità connesse, gli anniversari, alcune indicazioni sul senso del tempo e delle cadenze calendariali romane e le indicazioni cultuali del rito pubblico e privato romano-italiano. I testi che corredano le notazioni calendariali sono tratti dal De Constantia Sapientis di Seneca.

COD: MU-A.G-2018 Categorie: , Tag:

Descrizione

Agenda in brossura con copertina a colori con alette, presenta le notazioni complete del calendario romano, segnala di ogni mese la qualità, le festività, le principali divinità connesse, gli anniversari, alcune indicazioni sul senso del tempo e delle cadenze calendariali romane e le indicazioni cultuali del rito pubblico e privato romano-italiano.

Con immagini degli Dei tratte da Panthevm Mythicvm, seu fabvlosa Deorvm Historia, P. Francisco Pomey, Francoforte e Lipsia, 1752

I testi che corredano le notazioni calendariali sono tratti dal De Constantia Sapientis di Seneca.

Informazioni aggiuntive

Collana

Munuscola

Rilegatura

Formato maneggevole in Brossura, Copertina a colori. morbida con bandelle.

N. di pagine

368

ISBN

9788888646916

Formato

15×21

Sommario

Parte Prima
Il rovesciamento del senso della felicità e la pena della tristitia radicale nell’uomo postmoderno
Il diffuso malessere attuale
La massificazione della tristezza e dell’infelicità
Le origini remote dell’infelicità e della depressione, i mali del tempo finale dell’umanità
La concezione religiosa originale della felicità
La felicità eudemonistica e la falsa felicità edonistica
Le conseguenze nefaste che derivano dalla ricerca della falsa felicità

Parte Seconda
Il degrado della concezione della felicità nel tempo fino ad oggi: conseguenze e possibilità di recupero
La concezione filosofico-religiosa della felicità nell’antichità
Felicità e tristitia nel medioevo cristiano
La concezione della felicità nel Rinascimento
L’alterazione della concezione della felicità nella prima modernità: dal XVI al XVII secolo
Il XVIII secolo e il rovesciamento della concezione tradizionale della felicità
Il XIX secolo, felicità borghese e felicità proletaria a confronto
Il XX secolo e il fallimento di tutte le ricerche erronee della felicità
Ritrovare la via che conduce all’autentica felicità

Leggi Anteprima